Discarica Tre Ponti - Montesarchio. I manifestanti bloccano tutta la strada statale Appia

Foto Montesarchio

La gente di Tufara non molla. Continua la lotta pacifica contro l’ipotesi di riaprire la discarica di Tre Ponti che si trova nel territorio del comune di Montesarchio ma interessa l’intera Valle Caudina. E si allarga anche il fronte di solidarietà.
Questa mattina gli studenti degli istituti superiori di Montesarchio sono scesi in piazza ed hanno organizzato un blocco nella centralissima piazza Croce, blocco che dovrebbe continuare anche nelle prossime ore. I ragazzi hanno tentato di arrivare davanti al sito di Tre Ponti per stringersi ai cittadini di Tufara ma il corteo non era autorizzato ed al bivio di San Martino Valle Caudina hanno trovato gli agenti in reparto antisommossa che glielo hanno impedito. Manifestanti e forze dell’ordine si sono fronteggiati ma, fortunatamente, è prevalso ancora una volta il buon senso e non ci sono stati scontri. Da ieri la polizia ha preso possesso del sito di Tre Ponti e la gente resta a debita distanza per non creare tensioni. Intanto dei blocchi stradali a macchia di leopardo vengono organizzati lungo tutta la stradale Appia.
Oltre a piazza Croce e a Tufara, un blocco è sorto anche al bivio di Castelpoto alle porte di Benevento. La circolazione procede a rilento e i viaggiatori sono costretti ad effettuare percorsi alternativi molto più lunghi. Viene assicurato il passaggio di ambulanze e di persone che si devono recare in ospedale, tutti gli altri vengono deviati. Nelle prossime ore dovrebbe essere bloccata la strada anche ad Arpaia ed in questo modo la strada sarebbe impossibile andare sia verso Napoli che verso Benevento. Ed, intanto, domani mattina l’intera Valle Caudina si riverserà a Tufara Valle grazie alla marcia che è stato organizzata per protestare contro la riapertura della discarica. Gli organizzatori hanno calcolato la presenza di migliaia e migliaia di persone per dare un segnale forte a chi vuole giocare sulla pelle dei cittadini pacifici.
Fonte: Retesei

venerdì 25 gennaio 2008. Letture: 2800.


Commenti

  1. zzz ha detto:

    l’aria è più pesante che mai quando un fantasma ci ruba l’ossigeno quando il futuro è solo piombo su queste città
    sotto una cupola che sembra la normalità
    l’aria è più pesante che mai e brucia tanto che manca l’ossigeno
    troppi silenzi in quel cemento che già sanguina
    troppe speranze nel mirino che ora luccica.

    “Piombo dei Subsonica”

Commenti

commenti

Forse ti possono interessare anche queste notizie