Discarica Tre Ponti - Montesarchio. Il sen.Izzo indignato per la discarica di Tre Ponti

Foto Montesarchio

“Dire che l’avevamo detto e che siamo stati facili profeti è, nel caso della discarica regionale di “Tre Ponti” di Montesarchio, come sparare sulla Croce Rossa, anche se l’Amministrazione Comunale di Montesarchio ed il centro-sinistra che la governa di rosso ha, ormai, solo i segni della vergogna”.

Il sen. Cosimo Izzo, vice-coordinatore regionale di Forza Italia, commenta così le ultime polemiche sulla discarica di Montesarchio. “E’ singolare – aggiunge Izzo – ed oltremodo sconcertante inoltre che proprio l’Udeur, che partecipa a pieno titolo al governo regionale e provinciale responsabile di questo scempio, sia tra le componenti politiche che si indignano per il tanfo nauseabondo che appesta la vita quotidiana dei cittadini della Valle Caudina, unitamente alle file interminabili di camion carichi di rifiuti ed ai conseguenti ingorghi stradali.

Si è aggiunta, nelle ultime ore, anche l’estrema sinistra a protestare vibratamente contro il fetore pestilenziale di quella che, come avevamo previsto e denunciato più volte, si apprestava a diventare l’immondezzaio della Campania. Perciò ci chiediamo ancora una volta: dov’erano gli esponenti dell’Udeur ed il loro segretario nazionale, cui peraltro è doveroso rivolgere un augurio sincero di buon lavoro quale nuovo Ministro della Giustizia, quando l’amministrazione comunale di Montesarchio di centro-sinistra firmava il patto scellerato con Provincia e Regione per un piatto di lenticchie che, peraltro, ad oggi ancora non si è visto? Non era forse prevedibile che, con i primi caldi, il fetore dei rifiuti in decomposizione avrebbe appestato l’aria della Valle Caudina? Ed i tempi previsti per la chiusura di “Tre Ponti” verranno effettivamente rispettati, nella regione delle “milleproroghe” quale è la Campania governata da Bassolino e soci ?”.

“Noi, per questa e per altre vicende – conclude Izzo – siamo indignati a buon diritto e ci indigneremo ancora e, tuttavia, non può mancare nelle nostre parole un appello accorato ai cittadini, nelle cui mani è il destino di quanti hanno prosperato sulla loro pelle ed ora fingono di stracciarsi le vesti…turandosi il naso per il fetore ! Fin dalla prossima occasione delle elezioni amministrative del 28 maggio, essi sapranno senz’altro decidere chi ha effettivamente operato per i loro bisogni ed interessi”.

Fonte: Retesei

giovedì 18 maggio 2006. Letture: 2593.


Commenti

  1. Fetillo ha detto:

    La discarica è una schifezza, ma strumentalizzare così questa vicenda a fini elettorali…

Commenti

commenti

Forse ti possono interessare anche queste notizie