Discarica Tre Ponti - Montesarchio. Incontro tra sindaci per “Tre Ponti” e con il Prefetto di Benevento

Foto Montesarchio

Tutti i sindaci della Valle Caudina – che comprende comuni beneventani e della provincia di Avellino – sono in riunione a Montesarchio, per stabilire il da farsi in merito alla decisione del prefetto Gianni De Gennaro, Commissario di governo per l’emergenza rifiuti in Campania, di riaprire il sito di stoccaggio alla località “Tre Ponti”.
Il sindaco di Montesarchio, Antonio Izzo, è stato convocato d’urgenza in prefettura a Benevento oggi pomeriggio alle 16. Il primo cittadino sarà accompagnato anche da altri amministratori della Valle.
Per il tardo pomeriggio, invece, è stato convocato a Montesarchio alle 18.30 un consiglio comunale aperto.

Fonte: Retesei

martedì 22 gennaio 2008. Letture: 2471.


Commenti

  1. kmz ha detto:

    Dopo la decisione assunta ieri dal supercommissario per l’emergenza rifiuti in Campania Gianni De Gennaro di riaprire la discarica di Tre Ponti a Montesarchio, è di oggi la notizia della chiusura delle indagini preliminari nei confronti di sette persone, nell’ambito dell’inchiesta della Procura di Benevento, partita nel settembre del 2006 sullo sversamento di rifiuti nella stessa discarica.

    reati contestati dal sostituto procuratore della Repubblica di Benevento Antonio Clemente sono: sversamento nella discarica di rifiuti non conformi a quanto prescritto dalla legge e dai regolamenti ed ordinanze relative alla discarica (autorizzata solo per fos e sovvalli), violazione delle procedure di ammissione dei rifiuti in discarica, disastro ambientale e inquinamento atmosferico e del suolo con lo sversamento di rifiuti pericolosi e no, determinando la creazione di ingenti quantità di percolato.

  2. gianni mauriello ha detto:

    CAUDINI, FUORI I COGLIONI!!
    BASTA CONVEGNI BASTA INCONTRI!!
    UNICA OPZIONE….GUERRIGLIA URBANA COME SOLUZIONE!!!!
    AVANTI CAMERATI

  3. Leonardo ha detto:

    E’ stato firmato un accordo.
    La discarica Tre Ponti DEVE e ripeto DEVE essere bonificata.
    Non eiste la riapertura. Nemmeno a pensarci.

    Ma siamo cittadini che paghiamo solo le tasse e poi lo prendiamo sempre nel di dietro?

    Fate valere i vostri diritti.

  4. SdO ha detto:

    ho visto il servizio di retesei sull’incontro dei sindaci…c’erano quesi tutti (S.Martin VC,Montesarchio,Paolisi etc)..ne mancava uno..indovinate quale?

    Non si vince niente…al massimo un provolone auricchio offerto da striscia la notizia.

    ciao ciao

  5. carmine ha detto:

    mi dite il perchè un uomo che fa parte di un consiglio di amministrazione di un bacino definito da una commissione parlamentare come inutili sprechi di denaro pubblico e terreno fertile per il malaffare si debba presentare. Il nostro paese resta l’unico in cui i cittadini sono stati lasciati al loro destino senza che qualcuno desse delle indicazioni su modi e tempi per smaltire i rifiuti. Già loro sono imppegnati a risolvere la crisi di governo cittadino o meglio come meglio spartirsi il malaffare. L’assessore Picca disse nel consiglio in cui presentò le dimissioni che non avrebbe fatto alcun passo indietro sulla sua decisione se non si fosse attuato un programma di radicali cambiamenti. Caro assessore si guardi intorno e mi dica se ci sono almeno le basi per quel cambiamento.

Commenti

commenti

Forse ti possono interessare anche queste notizie