Discarica Tre Ponti - Montesarchio. Quali strade percorreranno i compattatori per arrivare alla discarica di Tre Ponti?

Foto Montesarchio

La discarica di Tre Ponti a Tufara Valle, nel territorio del comune di Montesarchio, resta l’unica speranza per evitare una nuova, selvaggia emergenza rifiuti nella regione Campani. I lavori di realizzazione procedono con buona lena ma ci sono problemi di natura organizzativa che non certo di secondaria importanza.

Nell’accordo di programma siglato tra il commissariato di governo per l’emergenza rifiuti, la regione Campania, la provincia di Benevento ed il comune di Montesarchio, che sarà pubblicato sul Burc, di lunedì 27 febbraio, viene specificato chiaramente che i compattori, non devono attraversare i centri abitati. Ma a questo punto la domanda che viene da porre è una sola: come faranno i camion a conferire i rifiuti in discarica, tenendo conto che certamente non possono volare?

Probabilmente anche il commissariato di governo si è reso conto di questa situazione alquanto assurda, visto che ha scritto ai comuni interessati, invitandoli a studiare un percorso che possa permettere ai camion di arrivare a Tre Ponti. Per capire la situazione bisogna tenere presente che il sito di Tufara, si trova sulla strada statale Appia, un’arteria ad intenso traffico che attraversa tantissimi paesi. Solo per citarne alcuni, nel tragitto da Benevento a Caserta, la strada interessa Apollosa, poi Tufara Valle, che comprende ben cinque comuni, San Martino Valle Caudina, Montesarchio, Bonea, Rotondi, Paolisi, Arpaia e Santa Maria a Vico. Ed alcuni comuni, come quello di Arpaia, ad esempio, sono praticamente costruiti sull’Appia.

I comuni caudini, per questo stanno spingendo, che i compattatori effettuino un percorso che preveda l’utilizzo dell’autostrada Napoli – Bari, l’uscita a Benevento e l’attraversamento dell’Appia dal capoluogo sannita sino a Tre Ponti. Ma, il commissariato sarebbe maggiormente propenso a far percorrere la Napoli – Roma, con l’uscita a Caserta sud, l’attraversamento dell’Appia sino a Paolisi, qui far innestare i compattatori sull’asse attrezzato sino a San Martino Valle Caudina, prevedere ancora il ritorno sull’Appia per arrivare sino a Tre Ponti. Non si tratta di problemi di poco conto e certamente nei sei mesi, durante i quali la discarica sarà utilizzata, ci saranno disagi al traffico veicolare, qualunque sia la scelta che verrà fatta.

Fonte: Retesei

giovedì 23 febbraio 2006. Letture: 2996.


Forse ti possono interessare anche queste notizie