Discarica Tre Ponti - Montesarchio. Raggiunta l’intesa per l’area tre Ponti di Tufara Valle

Foto Montesarchio

Stamani, presso il Commissariato di Governo per l’emergenza rifiuti in Napoli, nel corso di una riunione appositamente convocata, è stata raggiunta l’intesa per la questione dell’area di Tre Ponti in Tufara Valle di Montesarchio (BN). In pratica, verrà avviato un intervento per la rinaturalizzazione della grande cava dismessa di Tre Ponti, insieme allo stoccaggio di 400.000 metri cubi di rifiuti, quale quota di solidarietà regionale, ed infine sarà messa in sicurezza e bonificata anche l’area che ospiterà questi rifiuti.

Regione e Provincia interverranno con propri fondi per portare a termine la complessa operazione; mentre la regia del processo di recupero ambientale sarà dell’Università del Sannio. Nei prossimi giorni, probabilmente agli inizi della prossima settimana, sarà dunque siglato un Accordo di Programma tra il presidente della Regione Bassolino, il Commissario Catenacci, il presidente della Provincia di Benevento Nardone, il sindaco di Montesarchio Izzo e la FIBE. Il documento, di fatto, conterrà la proposta avanzata dal presidente Nardone il 5 agosto scorso nel corso di una riunione con il Comitato Civico Tre Ponti, costituitosi per impedire la realizzazione di una discarica regionale; tale proposta, successivamente perfezionata in riunioni di lavoro con il sindaco Izzo, lo stesso Commissariato e la Regione Campania, fu, infine, formalizzata in una delibera della Giunta provinciale

fonte: Retesei

mercoledì 19 ottobre 2005. Letture: 2617.


Forse ti possono interessare anche queste notizie