Economia - Airola. Presentato il progetto per il potenziamento della Ferrovia Benevento-Napoli

Foto Airola

Impiegare meno di un’ora per arrivare da Benevento a Napoli. E’ questo lo scopo principale del potenziamento della linea ferroviaria Benevento-Napoli via Valle Caudina.
Un progetto in tal senso è stato presentato da Metro Campania Nord Est e reso pubblico ad Airola, nel corso di un convegno che ha avuto per tema sviluppo ed infrastrutture. Si tratta di un intervento da 58 milioni di euro che, però, sarebbe importantissimo per lo sviluppo delle zone interne come ci ha spiegato il primo cittadino di Airola Biagio Supino.
Una grande occasione per la quale si sta battendo da tempo l’onorevole Costantino Boffa, membro della commissione trasporti ala camera dei deputati. Il potenziamento della linea ferroviaria, oltre ai caratteri della velocità porta con sé anche una maggiore sicurezza nella linee. Prevede, infatti, l’eliminazione di tutti i passaggi a livello che, nel corso degli ultimi anni, hanno generato una serie di lutti. Insomma ci sono tutti i presupposti per ottenere il via libera, come ci ha confermato l’assessore regionale ai trasporti, Ennio Cascetta, che ha chiuso i lavori del convegno.

Fonte: Retesei

venerdì 26 ottobre 2007. Letture: 3099.


Commenti

  1. RM ha detto:

    Bella idea, spero che riescono ad eliminare anche le scale dai treni, come la circumvesuviana, cosi il treno diventa anche piu comodo.

  2. zzz ha detto:

    ho capito bene? i politici, parlano di potenziamento?
    come si fa a potenziare una linea ferroviaria cadente su cui viaggiano treni sgarrupati?
    che i politici lo ammettano che la nostra è una situazione indegna.

    basta chiacchere, sono trent’nni che si vaneggia su questa storia, sono disilluso, io se non vedo non credo!

  3. Leonardo ha detto:

    Ma vi lamentate sempre?
    Ringraziate i grossi sforsi e l’enoma lavoro che fanno le amministrazioni e le istituzioni con i nostri soldi.
    Una volta tanto ringraziateli e dategli qualche premio.

  4. RM ha detto:

    Si, leonardo, diamo un premio a tutte quest bellissime persone, sono d’accordo. Allora che premio ci diamo?
    Fammi pensare, forse qualche incrocio fra un tapiro e una coppa, ma deve essere comunque comestibile (cioccolato/arsenico), perche qualsiasi cosa su cui vanno le loro mani lo devono mangiare, cosi non mangiano solamente sul affare ma possono anche mangiarsi il premio.

  5. ZioCiccio ha detto:

    Questa della riprogettazione della FBN è una storia che ogni tanto viene fuori, senza tener conto che per realizzare una cosa del genere, il tracciato andrebbe rifatto completamente se non addirittura spostato, per esempio collegando direttamente Airola/Arpaia a S. Felice, saltando la stazione di S. Maria a Vico, dove si perde una decina di minuti buoni.

    Oppure dovrebbe essere realizzato il famoso doppio binario, con lavori che prenderebbero non meno di 5 anni.
    Qualche anno fa si parlava di spostare il tracciato sul versante del Partenio, ma manco a farlo apposta, dopo qualche mese a San Felice ci fu la frana per cui quell’area ora è zona rossa.

    Non so se avete letto, ma si tratta di un intervento di 58 milioni di euro. Quale nostro amministratore sarebbe capace di far partire un progetto insieme a privati, enti etc, per ottenere un finanziamento?

  6. Enzo ha detto:

    Propongo come premio per le amministrazioni un bel PINGONE D’ORO.

  7. Massimiliano ha detto:

    Voglio verè….. come si dice le chiacchiere stanno in cielo….

  8. orazio ha detto:

    si devono vergonare la chiamano la linea di cartone sempre ritardi io spero che cambia qualche cosa

Commenti

commenti

Forse ti possono interessare anche queste notizie