Politica - Airola. Napoletano revoca Ruggiero

Foto Airola

Al termine di una riunione di maggioranza mercoledì sera, il primo cittadino di Airola, Michele Napoletano, ha revocato le deleghe a Pasqualino Ruggiero, vice sindaco ed assessore alla Cultura.

Alla radice del gesto, secondo la versione della maggioranza, c’è l’iniziativa per la reindustrializzazione dell’ex polo tessile illustrata dall’ormai ex vicesindaco nel corso di una riunione con l’assessore regionale al Lavoro, Severino Nappi, senza che né il sindaco né gli altri componenti della giunta ne fossero a conoscenza. In pratica Ruggiero aveva presentato l’opportunità che, nel polo industriale caudino, investissero alcune imprese del ramo agroalimentare. Secondo Napoletano ed altri membri della giunta non si tratta della prima volta: tante sarebbero le iniziative imbastite da Ruggiero in totale autonomia, senza la necessaria e doverosa concertazione con i compagni di governo.

In realtà, il gesto di Napoletano arriva al termine di una serie di contrasti e fratture, sempre mantenuti all’interno della coalizione di governo, ma già a conoscenza di buona parte della cittadinanza.

La revoca, quindi, suggella un’intesa mai nata tra l’anima PD (che comprende tutta la maggioranza di consiglio e l’intera giunta) e quella UDC (il solo Ruggiero) della compagine che guida Airola.

venerdì 25 gennaio 2013. Letture: 1059.


Commenti

commenti

Forse ti possono interessare anche queste notizie