Politica - Cervinara. Marco Mario Milanese eletto in Parlamento

Foto Cervinara

Dopo cinquanta anni un cervinarese torna in Parlamento. Si tratta di Marco Mario Milanese, eletto nella circoscrizione Campania due alla Camera dei Deputati, nelle fila del Popolo delle Libertà.
L’ultima volta che un cervinarese era stato eletto in Parlamento, era stato alle elezioni del 1953, quando il notaio Pasquale Clemente fu eletto al Senato con la DC. Terminata quella legislatura nel 1958, nessun altro è mai riuscito a rappresentare un paese di una certa importanza nel panorama provinciale.
Probabilmente, le colpe maggiori vanno proprio alla politica locale che ad Avellino si è sempre presentata divisa e litigiosa. Ed, infatti, la candidatura e l’elezione di Milanese è maturata lontano dalla politica locale. Ma la circostanza resta comunque felice per il centro caudino.
Il neo deputato è uno strettissimo collaboratore di Giulio Tremonti che ora dovrebbe tornare al ministero dell’economia e si sente legatissimo sia a Cervinara che a Rotondi, dove ha trascorso l’infanzia ed ha ancora tantissimi amici. La sua presenza alla Camera dei deputati potrebbe rappresentare una grandissima opportunità per l’intera Valle Caudina.
Fonte: Retesei

martedì 15 aprile 2008. Letture: 4130.


Commenti

  1. Cervinarese DOC ha detto:

    Milanese?
    Lo dice il nome.
    Non è “cervinarese”.

    Il solito politico da salotto.
    che chi ha rotto!

    O’MILANESE?…ER’ MEGL’ O’CAIVANESE!

  2. RM ha detto:

    Humm? Una nuova produzione “Mediaset” per Cervinara.

    Io mi ricordo di questo Milanese, da diversi anni fa quanto frequentava la Ragioneria a Cervinara, circa 20 anni fa.

    Da quel momento, cioe’ da quel epoca, scomparve completamente dalla mia mente, ma non proprio evidentamente;

    Alcune settimane prima che i suoi manifesti si vedevano in giro per Cervinara, la sua immagine si e’ fatta viva nei miei pensieri, un “Flash Back”.

    Mi succede spesso con le persone che non vedo da molto tempo di ricomparire nei miei pensieri prima di rivederli.

    Comunque niente di particolare, mi ricordavo come si vestiva, con una camicia con il coletto a bottoni con una maglia a collo V, pantaloni stile jeans 5 tasche, scarpe/stivaletti a punte, mi ricordo la sua ragazza
    (anima gemella) sempre insieme, lei aveva bei capelli lunghi e ondulati e disinvolta e aperta nella sua relazione con lui, insomma bella coppia, tutto qui.

    Comunque dopo tanti anni, manco a saperlo, queste persone occupano un posto nel mio “subconcio”.

    Stanno li a saltare fuori quanto meno te lo aspetti, e anche se non ci abbiamo mai rivolto la parola, e stato creato un legame mentale che difficilmente riesco a disfarmene.

    Un giorno paseggio per il centro di Cervinara, e vedo la sua foto sui manifesti di “Forza Italia”, non mi fermo nemmeno, proseguo e mi rispondo “ecco la ragione di quella memoria astratta”.

    Bentornato a Cervinara, Milanese.

    Se farai del bene oppure farai del male, ricordati come sei rientrato nel mio pensiero cosi scompari.

  3. Sampei ha detto:

    Temo che cosi’ come si sia fatto vivo, cosi’ scomparirà. Sarebbe bello scoprire quale reale consenso abbia questa persona. Ma purtroppo la legge elettorale senza preferenze ce lo impedisce.

  4. Martinaro antiMAURIELLO ha detto:

    Milanese come Mauriello!

    anche se Mauriello è una meteora della politika kaudina!

    SAN MARTINO *ROSSA*

  5. orazio ha detto:

    speriamo che ci pensa di fare qualche cosa per cervinara perche e un paese che ha propio bisogno di sviluppo e benessere

  6. RM ha detto:

    Me lo auguro anche io, lui puo incominciare dal disastro del attuale amministrazione per quanto riguarda la frazione Iofreado/Castello, ma mai per dovere! Puo fare una cosa tanto per far vedere, ma temo che la mia prossima visione di questa persona sara fra cinque anni.

  7. Sampei ha detto:

    Ecco che spuntano i cervinaresi ottimi a chiedere favori personali a chiunque abbia, almeno in apparenza, la possibilità di farli.

    Sarei pronto a scommettere che il Milanese è stato gia’ raggiunto da qualche “delegazione” di politicanti di paese pronti a “vendersi” i voti di cervinara per piazzare questo o quel fancazzista inutile e ignorante.

  8. RM ha detto:

    Sampei, non parlerei di favori in questo caso, per una decina di famiglie sono stati stanziati molti milioni per una bonifica inutile in montagana, mentre le case distrutte, una decina, rimangono imbattute come sfreggio.

    Diciamo una piccola abitazione in stato decente in zona costa Euro 180 mila, moltiplichi per dieci famiglie circa, averbbero risolto il problema con 1.800.000,00 Euro piu circa Euro 200 mila per rinovare la piazza.

    La somma per la bonifica e considerevolmente molto di piu, e anche tu paghi sampei, prima o poi.

    Di favori non se ne parla proprio, ho subito un danno alcuni anni fa all mia casa che ho riparato con le mie
    “LE MIE” Cento milioni di vecchie lire circa, e dal comune nemmeno un “mi dispiace”.

    Poi sono di una famiglia di immigranti Italiani che sono andati all’estero per lavorare, non faccio parte della stirpe dei raccomandati.

    Poi i favori a chi li chiedi? A questi politici miserabili? E’ gente innavicinabile per le necessita’ che ti spettano per diritto figuriamoci per un favore.

    Una persona che ha la miserabilita’ nel suo DNA non e predisposto a fare del bene a nessuno, hanno sempre i sintomi di morti di fame, e guai se vedono e percepiscono che tu stai meglio di loro, sia fisicamente che monetariamente oppure di semplice umore, ricordati sono dei miserablili, visto che dentro stanno male loro, secondo il loro modo di pensare non deve stare bene nessuno.

    Favori da gente che realmente non ha niente?
    Non fammi ridere Sampei.

  9. RM ha detto:

    Comunque Sampei sono d’accordo con te su:

    “Sarei pronto a scommettere che il Milanese è stato gia’ raggiunto da qualche “delegazione” di politicanti di paese pronti a “vendersi” i voti di cervinara per piazzare questo o quel fancazzista inutile e ignorante.”

    Come ho detto “miserabili”.

  10. muhammar ha detto:

    Milanese Marco è di Rotondi dove vivono i suoi.
    si è comunque ricordato del suo paese solo in questo momento che gli serviva.
    come tutti quelli come lui nn si è mai interesato di noi quaggiù anche quando era al fianco di Tremnti e poteva farlo.
    il mio voto nn lo hai preso così non mi dispiacerà quando anche tu deluderai i tuoi elettori.

Commenti

commenti

Forse ti possono interessare anche queste notizie