Politica - Cervinara. Oggi alle 17,30 la conferenza dei capigruppo sul piano commerciale

Foto Cervinara

CERVINARA – E’ prevista per questo pomeriggio alle 17,30 la conferenza dei capigruppo consiliari a Cervinara. Con la presidente dell’assise Loredana Mainolfi gli esponenti politici valuteranno la possibilità di indire già per questa settimana una seduta consiliare. Da discutere, nell’unico punto all’ordine del giorno, il piano commerciale che il comune caudino si appresta a varare. Un passo moto atteso e sul quale c’è grande fermento, sia all’interno delle varie componenti politiche, che della cittadinanza.
Il rischio che si trascenda nelle aule di un tribunale è molto concreto, dal momento che la “Lidl”, la catena tedesca di supermercati intenzionata ad aprire un centro per la grossa distribuzione proprio a Cervinara, non intende cedere di fronte alla protesta dei commercianti e a quella della maggioranza consiliare, decisa a “difendere gli interessi della piccola distribuzione locale”. Il nodo principale della vicenda è proprio quella dell’ipermercato – per una superficie di circa 2200 metriquadri, di cui ben 1900 destinati alla vendita – che si vuole aprire nei locali dell’ex tabacchificio. Un paradiso per i consumatori, ma non per gli esercenti del posto, che temono la “fuga” della clientela verso la grande distribuzione a scapito dei loro affari. Il nodo è stretto, e sarà molto difficile trovare una soluzione quanto più possibile condivisa. Anche perché finora i timidi tentativi fatti finora per ricercare un punto d’incontro sono stati vani. Il rischio che si vada al “muro contro muro” – e in questo frangente appare assai probabile il ricorso alle aule giudiziarie – è concreto e quasi inevitabile. Intanto, le parti aspettano la convocazione del prossimo consiglio comunale. Un duro banco di prova sul quale si confronteranno due visioni contrapposte dello sviluppo commerciale che si ha in mente per Cervinara.
Giovanbattista Lanzilli

Fonte: Ottopagine

martedì 8 novembre 2005. Letture: 1949.


Forse ti possono interessare anche queste notizie