Politica - Rotondi. Gallo: “Bene la disponibilità al dialogo, ma serve il rispetto dei ruoli”. Continua il dibattito interno alla Margherita

Foto Rotondi

ROTONDI – “Bene la disponibilità di Landi al dialogo, ma è fondamentale per infondere chiarezza nei cittadini che lui è il coordinatore dei due circoli preesistenti, cioè dell’“Aldo Moro” e del “Caudium”. Non tarda ad arrivare la replica di Pasquale Gallo, fresco portavoce dei tre nuovi circoli della Margherita che si sono formati a Rotondi nei mesi scorsi. E il suo intervento è anche un modo per dimostrare la propria disponibilità al dialogo tra le varie anime del partito presenti nel centro della Valle Caudina.
“Oggi siamo di fronte ad un nuovo scenario – è la disamina di Gallo – con la formazione di nuovi circoli che certamente sono composti non da parvenue ma da esponenti storici della Democrazia Cristiana prima, del Ppi poi e della Margherita oggi. Voglio però ricordare – è la precisazione – che Landi è il coordinatore dei circoli preesistenti, e lo faccio non per creare polemiche ma per non confondere le idee ai cittadini. La Margherita nel nostro paese è in forte crescita, il tesseramento ha portato all’iscrizione di oltre cento persone e ad una partecipazione massiccia dei cittadini”. Gallo passa poi ad esaminare quelle che saranno le prossime iniziative che i tre circoli della Margherita di cui è coordinatore porteranno avanti: “Intendiamo porre in essere tutta una serie di iniziative volte a tessere dei rapporti con l’altro circolo di Landi, cercando di trovare un accordo su una piattaforma programmatica condivisa. Magari già nel corso del prossimo congresso del partito che si terrà dopo le elezioni, dove si valuterà l’ipotesi di un rappresentante unitario. Come ha già ribadito il consigliere Antonio Russo su questo giornale – prosegue Gallo – la nostra intenzione è quella di tenere unito il centrosinistra con delle iniziative comuni con Landi. Da parte nostra c’è tutto l’interesse a portare avanti un discorso unitario, ma questo deve avvenire sempre nel rispetto dei ruoli. A breve ci sarà il congresso e valuteremo l’eventualità di eleggere un coordinatore unitario. E’ necessario – incalza Gallo – agire su un piano paritetico in vista delle prossime elezioni politiche, dove ognuno dovrà lavorare nell’interesse della Margherita”. Un’occasione, questa, anche per “salutare con piacere – riprende il coordinatore rotondese – l’ingresso nella Margherita dell’assessore Giuseppe Fierro e del presidente del consiglio Pellegrino Iglio. Le elezioni serviranno anche a valutare il peso specifico di ognuno, e con questi due ingressi la Margherita certamente rafforzerà il patrimonio di preferenze qui a Rotondi”.
Giovanbattista Lanzilli
Fonte: Ottopagine

martedì 3 gennaio 2006. Letture: 1885.


Forse ti possono interessare anche queste notizie