Politica - San Martino V.C. Miele (Margherita): “L’opposizione? Soltanto un vuoto desolante”

SAN MARTINO V.C. – Si infiammano i toni della campagna elettorale a San Martino Valle Caudina. In particolare a tenere banco in questi giorni è soprattutto lo scontro che vede contrapposti da un lato gli esponenti del centrosinistra e dall’altro quelli della minoranza. Ad intervenire ora nel dibattito sull’eventualità di un terzo mandato per il primo cittadino Franco Cocozza (proposta lanciata provocatoriamente dal consigliere di Forza Italia Sergio D’Alessio), interviene ora il coordinatore cittadino della Margherita, Andrea Miele.
Che in questa intervista intende fare chiarezza dopo le polemiche dei giorni scorsi.
“Stiamo lavorando ad una coalizione variegata ed unitaria – esordisce – alla quale prenderanno parte tutti i partiti della coalizione: oltre a noi ed ai Democratici di sinistra, anche lo Sdi, l’Udeur ed i Verdi. L’ipotesi del terzo mandato – taglia corto l’esponente caudino del fiorellino – non è mai stata presa in considerazione da noi. E questo per due motivi principali: sia perché il sindaco Cocozza non ha mai manifestato il proposito di candidarsi sia perché c’è già un accordo con i Democratici di sinistra relativo al principio dell’alternanza”.
E Miele dopo aver precisato l’aspetto di un eventuale terzo mandato per il sindaco uscente, passa in rassegna quella è che l’attività portata avanti dal suo partito: “Come Margherita – spiega – abbiamo un progetto politico che stiamo portando avanti con tutti gli iscritti, cercando di lavorare ad un programma amministrativo capace di migliorare le disfunzioni che pure ci sono state nella passata gestione. Ma stiamo portando avanti – prosegue – anche un programma di forte rinnovamento, lanciando nuove proposte sia per i consiglieri che per gli assessori. Per questi ultimi, infatti, stiamo pensando ad incarichi esterni, da conferire a chi non si candiderà”. Una iniziativa che andrà però ratificata con il consenso di tutto il partito, e soprattutto dei diretti interessati.
“Noi stiamo lavorando ad un rinnovamento – commenta Miele – mentre dall’altro lato non sento parlare gli avversari né su proposte da avanzare né su programmi né tantomeno di candidati a sindaco. Un vuoto desolante – è l’aspro commento conclusivo – che si tenta invano di colmare corteggiando qualche nostro rappresentante che sta contribuendo alla costruzione della nuova alleanza politica di centrosinistra”.
Giovanbattista Lanzilli
Fonte: Ottopagine 18 marzo

domenica 19 marzo 2006. Letture: 1689.


Forse ti possono interessare anche queste notizie