Politica - San Martino V.C. Salta il consiglio sulla nomina del revisore dei conti e del difensore civico

SAN MARTINO V.C. – E’ saltata la doppia convocazione del consiglio comunale in programma ieri e martedì. Anche la seconda convocazione delle 19 di ieri è andata deserta. All’ordine del giorno, due importanti questioni, vale a dire la nomina del difensore civico e del revisore dei conti. L’amministrazione comunale ancora non ha trovato l’accordo, e diesse e margherita hanno optato per il rinvio alla prossima convocazione.
Fatto sta che il tempo stringe, specialmente se si pensa che proprio sulla figura del revisore dei conti si è aperto anche un acceso fronte di scontro con la minoranza consiliare. Intanto, per il comune caudino si tratta di dover ritornare nuovamente in aula anche per l’approvazione del bilancio di previsione dell’anno in corso e del conto consuntivo 2004. Sulla vicenda, com’è noto, c’è stata bagarre, dal momento che gli esponenti di maggioranza non si sono resi conto che il contratto che legava il vecchio revisore dei conti al comune fosse scaduto, rendendo quindi tutti i provvedimenti controfirmati nulli. A distanza di qualche mese, ci si è accorti della dimenticanza e si sta tentando di rimediare. I tempi però rischiano di allungarsi. Anche a causa delle dimissioni, arrivate un po’ a sorpresa qualche giorno fa, del difensore civico. Una figura che il comune di San Martino Valle Caudina fu tra i primi ad istituire questa figura di garanzia, “cerniera” tra i cittadini e l’amministrazione.
La convocazione del consiglio comunale di questa settimana non è servita quindi a mettere la parola fine su questa intricata doppia vicenda, anche perché si tratta di una doppia nomina che va ad incidere – a distanza di poche settimane dall’ultima volta – nuovamente nella pianta organica municipale. Che, si sa, è un argomento delicato e che finisce ogni volta sotto la luce dei riflettori.
Giovanbattista Lanzilli

Fonte: Ottopagine

giovedì 15 settembre 2005. Letture: 1995.


Forse ti possono interessare anche queste notizie