Politica - Valle Caudina. La Federazione territoriale dei Verdi vara l’organigramma interno

Foto Valle Caudina

VALLE CAUDINA – L’associazione intercomunale CervinaraSan Martino Valle CaudinaRotondi dei Verdi si organizza. In previsione del prossimo congresso provinciale del partito – che con ogni probabilità, fanno sapere, “si terrà tra la fine di novembre e l’inizio di dicembre” – si è riunita collegialmente lo scorso 12 novembre. Oggetto della discussione, il risultato delle primarie del centrosinistra (definito “positivo”), le tematiche ambientali aperte con l’amministrazione comunale cervinarese (a cominciare dal regolamento varato dall’assise consiliare sui ripetitori per la telecomunicazione) e quelle “in corso di discussione”. Sono infatti numerosi gli interrogativi di natura ambientale che gravano su tutto il territorio e del quale l’associazione intercomunale del “sole che ride” intende farsene carico.
Sul tavolo della discussione tematiche importanti come l’elettrosmog, le nuove installazioni e delocalizzazioni di impianti già esistenti, il mai risolto problema dell’amianto, l’inquinamento del fiume Isclero e delle discariche a cielo aperto che sorgono un po’ su tutto il territorio.
Ma l’incontro di sabato scorso è servito anche a varare un nuovo assetto associativo della struttura politica, con la creazione di un direttivo “che – fa sapere l’addetto stampa Marco Rossano – avrà un ruolo di primaria importanza sia sulla discussione delle problematiche sia sulla programmazione politica del partito”. Il nuovo organigramma prevede Franco Perone alla presidenza, con Giovanna Mainolfi a fare da vice, mentre il tesoriere sarà Francesco Lengua. L’assemblea è servita anche a nominare le segreterie dei comuni di Cervinara e Rotondi: per la prima, il responsabile sarà Giuseppe Romano, ex vicesindaco, coadiuvato dal vicesegretario Vincenzo Amatiello. A Rotondi invece sarà la stessa Giovanna Mainolfi ad occuparsi della segreteria insieme con il suo vice Francesco Napolitano. Il presidente Perone fungerà anche da delegato provinciale, mentre come responsabile giovanile è stato indicato Antonio Falco. “Ampia soddisfazione” è stata espressa da tutti per questo passo importante dei Verdi in Valle Caudina. L’unica incognita, per il momento, riguarda la nomina del segretario cittadino di San Martino Valle Caudina. Il partito sta attendendo gli sviluppi politici del comune in previsione della prossima tornata elettorale.
Giovanbattista Lanzilli
Fonte: Ottopagine

mercoledì 16 novembre 2005. Letture: 1945.


Forse ti possono interessare anche queste notizie