Arte e Cultura, Società - Cervinara. Al “C.Ricci”: “I genitori leggono ai bambini” per stimolare il piacere della lettura

Foto Cervinara

La Direzione Didattica “C. Ricci” di Cervinara organizza, a partire dal 12 Novembre, “I genitori leggono ai bambini”, iniziativa inserita nel progetto della biblioteca scolastica “Topino di biblioteca”, che vuole stimolare le famiglie a riflettere sull’enorme importanza del leggere ad alta voce un libro ai propri figli.
La biblioteca è una bella risorsa per la scuola e per i suoi studenti, a patto che venga utilizzata e frequentata anche da una componente fondamentale nella crescita psicologica, sociale e culturale dei bambini: la famiglia.
In un articolo pubblicato sulla rivista “Il pepeverde”, rivista di letture e letterature per ragazzi, si legge che “la lettura ad alta voce conferisce all’atto del leggere e al libro una valenza affettiva forte e indelebile, che contribuisce in modo determinante a creare nei bambini il piacere della lettura. Piacere che nasce, in primo luogo, tra le mura domestiche quando il bambino ascolta le fiabe lette dalla mamma e dal papà. Questi momenti di narrazione rappresentano per il bambino un’occasione di dialogo con l’adulto: un’esperienza condivisa di godimento come li definisce Bettlheim, dono d’amore come li chiamava Lewis Carroll, momenti di vita come amava chiamarli Rodari…”.
“I genitori leggono ai bambini”, iniziativa inserita nel progetto della biblioteca scolastica “Topino di biblioteca”, vuole stimolare le famiglie a riflettere sull’enorme importanza del leggere ad alta voce un libro ai propri figli. Ecco perché i genitori di tutte le classi sono invitati in biblioteca in veste di narratori di fiabe, favole e racconti da leggere ai propri figli insieme ai compagni.
Gli incontri cominceranno a partire dal 12 novembre e si susseguiranno fino alla fine del mese. I brevi e delicati racconti di Roberto Piumini saranno ascoltati dai bambini più piccoli delle classi prime, mentre le leggere fiabe dei fratelli Grimm saranno le letture dedicate ai bambini delle seconde.
Le bellissime favole di Rodari, contenute nella serie “Enciclopedia delle favole” faranno sognare i bambini delle classi terze. I fratelli Grimm e le loro divertenti fiabe, quelle meno famose, delizieranno i bambini delle quarte e per le classi quinte la lettura di un classico della letteratura mondiale per
ragazzi, “Il piccolo principe” di Antoine De Saint-Exupéry, una delicata opera letteraria che affronta temi come il senso della vita e il significato dell’amore e dell’amicizia.

Resp. Biblioteca Ins. Patrizia Clemente

venerdì 12 novembre 2010. Letture: 1937.


Commenti

commenti

Forse ti possono interessare anche queste notizie