Società - Cervinara. In arrivo una reliquia di San Pio da Pietrelcina

Foto Cervinara

Tre giorni di preghiera e riflessione spirituale. Cervinara si prepara ad accogliere una reliquia di San Pio da Pietrelcina. Si tratta di una manifestazione religiosa organizzata dal comune in collaborazione con la rivista Padre Pio ed il mondo contemporaneo. Il programma è stato ultimato.

La reliquia, che è uno dei guanti insanguinati che il santo ha indossato durante i suoi tenti momenti di sofferenza a causa delle stimmate, arriverà venerdì 27 aprile alle ore 18,00, a bordo di un elicottero della polizia di stato che atterrerà nello spazio di fronte alla chiesa di San Marciano. Ad attenderla il sindaco del centro caudino, l’avvocato Franco Cioffi ed il parroco don Vito Cioffi. Da lì, il guanto sarà portato in processione sino alla chiesa di Maria santissima del Carmelo in piazza Trescine. Dopo una preghiera di accoglienza, don Vito Cioffi, celebrerà una santa messa.

Il giorno successivo, in mattinata, la chiesa resterà aperta per le visite degli alunni delle scuole cervinaresi che assisteranno anche al filmato, Padre Pio: l’uomo che conobbe il patire. Nel pomeriggio poi, alle 17,00, verrà celebrata una messa e a seguire ci sarà un dibattito sul tema: La santità degli uomini nel cammino del terzo millennio: riferimenti tra laicità e spiritualità, Padre Pio da Pietrelcina, Giovanni Paolo secondo e Madre Teresa di Calcutta. Un convegno a più voci che prevede la presenza di ospiti di eccezione che porteranno la loro testimonianza. Tra gli altri , padre Paolino Cilenti, che è stato confratello del santo con le stimmate, Liliana De Curtis, la figlia del grande Totò, il professore Giulio Tarro e monsignor Leo Iwanowicz, delegato per l’apostolato della Madonna di Fatima. Dopo il convegno ci sarà ancora una messa ed una veglia di preghiera che durerà tutta la notte. La domenica mattina, sempre nella chiesa del Carmelo, ci saranno una serie di messe. Poi nel pomeriggio ci saranno le riflessioni finali, affidate tra gli altri, al maestro Espedito De Marino. Infine la reliquia lascerà Cervinara. In questo fine settimana si prevede una forte presenza di fedeli nella chiesa del Carmine.

Fonte: Retesei

mercoledì 25 aprile 2007. Letture: 2341.


Commenti

  1. VINCENZO ha detto:

    QUASI TUTTI QUELLI CHE HANNO ASSISTITO AL DIBATTITO DEL GIORNO 28/04 NELLA CHIESA DEL CARMELO IN PIAZZA TRESCINE ALLE ORE 17 SE COSì SI PUO’ CHIAMARE, HANNO POTUTO NOTARE CHE SEMBRAVA SI TRATTASSE DI UN’AZIONE COMMERCIALE CON UN VENDITORE, QUEL SIGNORE CON IL MICROFONO SENZA FILI IN MANO, CHE DIMENTICANDO IN QUEL MOMENTO CHE SI TROVASSE IN UN LUOGO DI PREGHIERA ,CERCAVA DI UTILIZZARE LA (“RELIQUIA”) DI San Pio A SCOPI PURAMENTE COMMERCIALI E SOPRATTUTTO FACENDO DIVENTARE LA CHIESA UN PALCOSCENICO.

    IN QUEL MOMENTO MI SONO FATTO 2 DOMANDE:
    1) NELLA VITA QUESTO SIGNORE DI COSA SI OCCUPA (VENDE San Pio)?
    2)COME LE AUTORITA’, SINDACO IN TESTA, POSSONO PERMETTERE UNA COSA DEL GENERE?

    E’ PROPRIO IL CASO DI DIRE SI E’ PERSA LA RELIGIONE.

Commenti

commenti

Forse ti possono interessare anche queste notizie