Società - Cervinara. La Pro Loco raccoglie 9000 euro per donare un sorriso al piccolo Marco

Foto Cervinara

Si, forse, Marco riuscirà a riacquistare il sorriso. Cervinara ha scritto una bellissima pagina di solidarietà, rispondendo con grande partecipazione all’iniziativa lanciata dalla Pro Loco Angelo Renna, presieduta da Vittorio Cioffi, per aiutare Marco.

Si tratta di un bimbo di appena quattro mesi che dalla nascita è affetto da palatoschisi, ossia non ha il palato. Si tratta di una patologia rarissima che per essere curata ha bisogno di interventi costosissimi. Già lunedì Marco subirà la prima di queste operazione all’ospedale Bambin Gesù di Roma, nel corso della quale si comincerà a costruirgli il palato. La famiglia del piccolo, purtroppo, non ha una solida situazione economica alle spalle. Lavora solo il papà come manovale ma non sempre riesce a portare a casa la giornata.

E così, la Pro Loco, venuta a conoscenza della situazione ha deciso di lanciarsi in una raccolta di fondi. Poco prima di Natale in tutti i locali, i bar, gli esercizi commerciali del centro caudino, sono stati installati dei salvadanai su i quali era riportato la storia di Marco. Chi voleva, quindi, poteva contribuire con una piccola o una grande offerta. Non solo c’era anche un contro corrente postale per ricevere donazioni che molti hanno anche elargito direttamente al presidente Cioffi, il quale si è premunito di rilasciare regolare ricevuta. La storia ha commosso tante persone che hanno fatto a gara per contribuire.

Nei giorni scorsi, i contenitori sono stati ritirati e nella tarda serata di ieri , i soci della Pro Loco, hanno terminato di contare il denaro raccolto. La cifra racimolata è di tutto rispetto, circa 9000 euro. I soldi saranno consegnati alla famiglia ogni qual volta ce ne sarà la necessità.

Si apre una grande speranza per il piccolo Marco che ora lunedì comincia la sua battaglia più importante. Alla Pro Loco fa fatto un plauso per aver sposato questa importante iniziativa umanitaria che è riuscita a coinvolgere un’intera comunità che in questi casi sa sempre mostrare il suo lato migliore.

Fonte: Retesei

mercoledì 11 gennaio 2006. Letture: 2111.


Forse ti possono interessare anche queste notizie