Società - Montesarchio. Scambio culturale Istituto Fermi e College San Pietroburgo

Foto Montesarchio

Con un canto inneggiante all’estate, gli studenti del college di arte e cultura di San Pietroburgo hanno risposto all’accoglienza festosa che è stata riservata a loro e alla delegazione che li accompagna dall’istituto superiore Enrico Fermi di Montesarchio. Per un’intera settimana 17 studenti più sette insegnanti provenienti dalla lontana Russia saranno ospiti della scuola caudina.

Poi in primavera toccherà ai ragazzi e agli insegnanti di Montesarchio, restituire la visita a San Pietroburgo. E’ inutile dire che si tratta di un progetto che promuove la conoscenza e, davvero, la fratellanza tra i popoli perché i ragazzi sono ospiti non solo della scuola ma anche delle famiglie caudine. Insomma nel corso di questa settimana nasceranno amicizie e complicità che il tempo e la lontananza non potranno cancellare facilmente.

L’inglese serve a cancellare quella difficoltà linguistica iniziale ma poi è il linguaggio universale dei giovani a fare davvero la differenza, con gli insegnanti a fare da guida. Ad entrambi i gruppi di studenti viene data una grande opportunità, quello di penetrare in mondi che possono sembrare lontani e distanti ma che, invece, hanno tutte le possibilità di essere scoperti. E poi i ragazzi del Fermi non arrivano digiuni a questo appuntamento in quanto la scuola da allucini anni sta promovendo in maniera davvero simpatica la cultura russa sotto ogni spetto. Ed è inutile specificare che i ragazzi e gli insegnanti di San Pietroburgo sono affascinati dall’Italia e di tutto quello che so può ammirare sotto il nostro tricolore.

Anzi, saranno proprio i ragazzi italiani a spiegare ai loro amici russi le nostre bellezze artistiche, paesaggistiche e culturali. Saranno giorni da vivere intensamente anche perché correranno via veloci e c’è da dire anche che venerdì 14 ottobre promette di essere una giornata importante per l’intera Valle Caudina. In quella data i ragazzi del college si esibiranno in un delicato concerto polifonico presso l’auditorium della scuola media statale, Francesco De Sanctis di Cervinara. Ma già nell’atrio del Fermi è stata allestita una mostra delle piccole opere d’arte che i ragazzi realizzano sotto la guida degli insegnanti. Ma noi su questo importante momento di conoscenza tra popoli diversi, con l’aiuto di una interprete di lingua madre, abbiamo intervistato la preside del college, l’assessore alla cultura della regione di San Pietroburgo e l’insegnante d’arte.

fonte: Retesei

lunedì 10 ottobre 2005. Letture: 2592.


Forse ti possono interessare anche queste notizie