Società - Pietrastornina. Due nuovi assessori Udeur alla Comunità Montana

L’Udeur esprime grande soddisfazione per il risultato raggiunto alla Comunità Montana del Partenio. L’ente sovracomunale di Pietrastornina, infatti – da ieri sera -, non viene più guidato soltanto da due partiti ma da un centrosinistra organico, grazie all’ingresso in giunta dei Democratici di sinistra e dello Sdi.

Un risultato importante, raggiunto tramite una grande opera di mediazione compiuta per diverso tempo dal capogruppo dell’Udeur alla Comunità Montana, ovvero Pietro Sanseverino, consigliere comunale del Campanile ad Ospedaletto d’Alpinolo. Nell’esecutivo guidato da Palerio Abate, entrano a far parte due esponenti del partito di Mastella. Si tratta del geometra Tiziano Sellitto, consigliere comunale di Pietrastornina, e di Mario Criscuoli, il quale siede tra i banchi del civico consesso di Cervinara. In questo modo, viene dato il giusto riconoscimento al prezioso lavoro svolto dall’Udeur, partito sempre attento alle questioni legate ai territori locali.

Saranno proprio le esigenze del territorio le priorità dell’azione di governo dei due nuovi assessori. “Soprattutto la zona del Partenio, ricca di bellezze storiche, artistiche e naturali, va tutelata, salvaguardata e rilanciata – sottolinea Tiziano Sellitto – . Cercheremo di dare un nuovo slancio all’azione di governo della Comunità Montana, proprio perché vogliamo dare il giusto risalto ad un’area che sicuramente può diventare un fiore all’occhiello non solo dell’Irpinia, ma dell’intera regione”. “Sarà importante – afferma invece Mario Criscuoli – spendere bene e con raziocinio i fondi che arriveranno, soprattutto quelli europei delle annualità 2007-2013. Oggi la capacità di un politico si misura nel modo in cui viene amministrato un ente. Grazie all’esperienza accumulata nell’Udeur, dove l’onorevole Pasquale Giuditta ha sempre dimostrato di essere un ottimo amministratore, credo saremo in grado di portare avanti un buon lavoro, proficuo per le nostre comunità”. I due assessori potranno sempre contare sulle grandi capacità mediatrici del capogruppo dell’Udeur in Comunità Montana. “E’ fondamentale – dice Sanseverino – il ruolo di raccordo tra il consiglio e la giunta. Gli obiettivi dell’esecutivo devono andare di pari passo con quelli della politica e dei partiti che rappresentano la vera espressione delle esigenze degli amministrati”.

Fonte: Retesei

mercoledì 8 novembre 2006. Letture: 2130.


Commenti

commenti

Forse ti possono interessare anche queste notizie