Società - Rotondi. L’amministrazione lavora all’istituzione di un consiglio comunale dei ragazzi

Foto Rotondi

ROTONDI – A breve anche Rotondi avrà un consiglio comunale dei ragazzi. L’assise “junior” è diventata infatti una delle prerogative dell’amministrazione comunale guidata dal primo cittadino Antonio Izzo, che ha deciso di puntare sulla componente giovanile del paese. Proprio in questi giorni infatti gli uomini della giunta sono al lavoro al fine di stilare una bozza di regolamento per l’attività che andrà a svolgere il consiglio comunale dei ragazzi.
Per il comune caudino sarebbe la prima volta i assoluto. Del resto, la validità di questo originale strumento per coinvolgere i giovani alla politica ed avvicinarli alla gestione della cosa pubblica dove è stata applicata (come ad esempio nella vicina San Martino Valle Caudina) ha portato buoni risultati, sia dal punto di vista delle iniziative messe in campo sia dall’impegno e dalla passione mostrata dai ragazzi. E da pochi giorni anche l’amministrazione comunale rotondese ha deciso di istituire un proprio “alter ego”, versione giovane .
“Con questa misura – dice ad “Ottopagine” il vicesindaco Luigi Fevola – intendiamo portare avanti un investimento a favore dei nostri giovani, affinché si abituino alle regole della democrazia, del dibattito e dell’educazione civica. Che sono tre valor fondamentali nella nostra società”. Ma i lavori del consiglio comunale “senior” al fine di istituire anche a Rotondi un’assise dedicata ai più piccoli, sono anche l’occasione per un’autocritica: “La nostra speranza, che credo sia quella di tutti – riprende il numero due dell’amministrazione comunale – è che i ragazzi nella loro opera non prendano da noi quei difetti e quegli atteggiamenti che di tanto in tanto dimostriamo. Vorremmo che si arrivi alla creazione di un consiglio comunale migliore del nostro, che comunque con questi interventi sta dimostrando sensibilità ed attenzione verso quelle che sono le nuove generazioni del paese”.
Giovanbattista Lanzilli

Fonte: Ottopagine

giovedì 29 settembre 2005. Letture: 2205.


Forse ti possono interessare anche queste notizie