Società - San Martino VC. Inaugurato il monumento ai bimbi mai nati.

Foto San Martino Valle Caudina

A guardarlo, il monumento ai bimbi mai nati che è stato scoperto questa mattina nel cimitero di San Martino Valle Caudina, non sembra che voglia offendere nessuno. Non sembra un attacco alla laicità dello stato e neanche un monito contro le donne che, purtroppo, si sono dovuto sottoppore all’interruzione volontaria della gravidanza.
Questa è, però, solo la nostra impressione che non vuole urtare la suscettibilità ed i principi di nessuno. La statua rappresenta una madre che tiene in braccio un neonato, avvolto in un velo. Quel velo dovrebbe rappresentare la sottile linea che il bimbo non è riuscito ad oltrepassare perché non è venuto al mondo, non è a nato come tutti gli altri neonati. Non viene specificata, assolutamente, la causa per quella mancata nascita che non deve essere necessariamente l’aborto. Quella visione suscita pietà, forse, anche commozione non istiga alla condanna morale. Ma ripetiamo questa è solo una nostra impressione. Sensibilità diverse, forse, interpreteranno quella statua in altro modo.
Fatto sta che il monumento questa mattina, festività di ognissanti, è stato scoperto, con una sobria cerimonia, al termine della santa messa che il parroco di San Martino Valle Caudina, monsignor Ugo Della Camera, ha celebrato all’interno di una cappella del cimitero. Sono stati i partecipanti al meeting dei ragazzi che il sacerdote organizza ogni anno a raccogliere parte dei soldi necessari ad erigere il monumento. La parte restante è stata sborsata da monsignor Della Camera di tasca sua.
Ma il luogo dove sorge il monumento è un lotto di proprietà del comune e la concessione di quel lotto da parte dell’amministrazione comunale, guidata dal sindaco Pasquale Ricci, ha scatenato una polemica politica. Polemica arrivata sino a Roma alla camera dei deputati, grazie ad un’interpellanza presentata dai deputati di sinistra democratica per il socialismo europeo al ministro degli interni. Per il partito di Mussi quella statua rappresenta un attacco alla laicità dello stato e alla legge 194, quella sull’interruzione volontaria della gravidanza. Sulla vicenda sono stati scritti fiumi di parole, con botta e risposta, tra chi difende il monumento e chi lo attacca. Nella polemica non è mai entrato monsignor Ugo Della Camera.
Questa mattina lo abbiamo avvicinato per chiedergli un’intervista ma il sacerdote in modo molto garbato ha rifiutato. Si è limitato solo a sottolineare, a microfono spento, che quella statua non intende offendere nessuno. La cerimonia di inaugurazione si è svolta senza problemi e da oggi quel monumento si trova nel cimitero del piccolo centro caudino ed ognuno che lo vedrà continuerà a dare il proprio giudizio senza mettere a rischio i principi sanciti dalla nostra carta costituzionale.

Fonte: Retesei

giovedì 1 novembre 2007. Letture: 3321.


Commenti

  1. Massimiliano ha detto:

    Una domanda. Chi sono i bambini mai nati? Io non vedo altre cause dei bambini che non nascono che non sia l’aborto. Un’altra domanda. Può definirsi un aborto un “bambino”, e può essere rappresentato con un velo che lo ricopre?
    Può darsi che a te non offenda, ma a me sembra una forma di professione di fede in un dramma che tocca le donne profondamente e che è troppo semplicistico trattare in questo modo.

    Propongo un’altro monumeto al monsignore, da porre davanti le chiese. I monumento ai bambini vittime della pedofilia. Spero che questa proposta venga accolta.

  2. companeros ha detto:

    si poi ognuno vuole erigere la statua che gli pare e piace. E’ stato un errore politico della giunta di san martino, questo è il punto essenziale della discussione, ma adesso farne un argomento è (scusate il termine) una stronzata, pensiamo a cose serie

  3. RM ha detto:

    E’ la strumentalizzazione di un dramma sociale da parte della chiesa. Questo non e’ una novita’. I capi religiosi sanno che portare una questione sensibile al attenzione dei fedeli funziona come collante della loro comunita’.
    I “testimoni di Geova” hanno capito molto tempo fa’ questo tipo di psicologia sublime che utilizzano per fare proseletilismo; si presentano a casa in due (sempre in due, mai da soli, un tipo di mobbing) poi ti propongono una loro rivista (poi la devi pure pagare) che esalta cose da vita piu o meno quotidiana con una grafica e rappresentazioni artistiche che ispira fiducia e serenita che crea un senso di conforto ad una persona che puo lasciarsi facilmente influenzare, tutto questo e’ un inganno a farti fare parte di loro, e il loro pacchetto di promozione del eterno.
    I cattolici non scherzano mica su questo fronte, loro hanno il mercato in mano da svariati secoli, quindi possono dichiararsi tranquilamente maestri.
    Un esempio, Don Benzi, appena deceduto, che volgiono fare santo, lo considero un pubblicitario per la santa sede, porta alla presenza di tutti problemi sociali e poi esalta che lo fa su larga scale, cosi i fedeli si rassicura che loro trattano piaghe sociali (comunque e anche da dare credito che qualcosa pure lo fanno, a differenza dei TDG).
    La trovata di portare la prostituta malata dal papa (genialita’) paragonabile come portare un disocupato al politico del giorno per un posto di lavoro, e dire in giro che e’ capace di farlo.
    Ormai sono insensibile che fanno queste cose, e’ il loro modo di operare e farsi conoscere e credere.
    Per fortuna esiste gente capace di non cadere in queste trappole psicologiche.
    Comunque, loro hanno dedicato il monumento ai bambini mai nati, noi invece possiamo fare benissimamente come hanno fatto loro con i templi romani a convertirli in chiese, cioe’ noi possiamo dedicare quel monumeto ad un altra causa, per esempio le vittime della campagna contro l’uso dei contracettivi da parte di svariati gruppi religiosi (la bandiera va ai cattolici) per una riproduione selvaggia in africa con il contagio del AIDS di moltissime persone che non usano il profilatico.
    Possiamo dedicare il monumento a queste persone che soffrano a dispetto loro.
    Per cui noi come popolo possiamo dare un altro significativo ad una figura monumentale, fatti loro che hanno speso denaro per farlo, noi lo atribuiamo alla causa che a noi piace di piu.
    Alla gran bella faccia loro!

  4. zzz ha detto:

    è semplicemente l’invadenza della chiesa che fa incazzare!

    siete liberi di pensare che un aborto sia un assassinio e consegnare al signore ogni giorno una preghiera per i bambini morti prima di nascere, ma la questione è un’altra.
    la vostra posizione è ben chiara, professate la vostra fede, liberamente, senza oltrepassare quella linea che significa condanna, offesa.

    e non mi si venga a dire che “chiunque lo vedrà continuerà a dare il proprio giudizio senza mettere a rischio i principi sanciti dalla nostra carta costituzionale…”. così termina l’articolo di retesei! frase senza senso come al solito. è come se ci dicessero che possiamo fare a meno di guardare la statua e guardare da un’altra parte, possiamo fare finta di niente, siamo liberi di aprire e chiudere gli occhi, mica ci troviamo in un regime…

  5. GM ha detto:

    SIETE TUTTI POCO CATTOLICI E SENSIBILI……….VI INVITO X ALMENO UNQA DOMENICA IN UNA QUALSIASI KIESA AD ASCOLTARE IL SIGNORE……….UOMINI DI POCA FEDE VOI NN SAPETE NEMMENO XKE SIETE NATI……….IGNORANTI

  6. zzz ha detto:

    professate la vostra fede, liberamente, senza oltrepassare quella linea che significa condanna, senza oltrepassare quella linea che significa offesa.
    caro GM io non mi sognerei mai di chiamarti ignorante (anche se magari lo penso) perchè hai una fede diversa dalla mia.
    la tua arroganza è la stessa della chiesa che ti rappresenta

  7. AR ha detto:

    carissimo GM, proviamo un atto di umiltà nel metterci in discussione rispetto a certe situazioni, così eviteremo il rschio di offendere la sensibilità e l’intelligenza dei nostri interlocutori e il rischio di generare odio e rancori che non ci porterammo da nessuna parte e di sicuro non verso il pensiero di DIO. Vedrai: inizierai ad assaporare la bellezza del Cristianesimo. Ciao.

  8. wake up ha detto:

    Ognuno ha le sue legittime convinzioni in material di religione e di aborto, ma caro GM, la lapide ha un valore esclusivamente politico, radicalmente diverso dal valore affettivo delle altre lapidi del cimitero… consideri normale quello che sta accadendo? E’ normale che il cimitero venga utilizzato per messaggi politici? Ma dico, siamo del tutto impazziti? Asservire il luogo dei defunti ad una logica politica è il sintomo della catastrofe culturale in cui sprofonda la nostra collettività. Per quanto in linea di massima personalmente sia contro l’aborto, tuttavia la lapide mi sembra un intervento a gamba tesa, una protervia nel piegare il luogo della memoria, dei defunti, degli affetti perduti ad una miserabile logica politica. O no?

  9. GM ha detto:

    VORREI KIEDERE SCUSA A ZZZ X L’OFFESA NN SAPENDO KE ERA DI RELIGIONE DIVERSA….SE ERI DELLA MIA STESSA RELIGIONE NN AVRESTI AVUTO LE SCUSE…CMQ LE RELIGIONI NN SN DIVERSE…SIAMO NOI KE LE FACCIAMO DIVENTARE…..IL DI E UNICO….CIAO E KE IL SIGNORE VI ACCOMPAGNI….

  10. carmine ha detto:

    caro zzz se per chiesa intendi l’uomo? dimmi una sola chiesa immune dal peccato. Ma se lo fai solo per convenienza, perchè sparare su di un bersaglio cosi immenso e quindi difficile da fallire, allora ti rispondo fratello caro l’unica chiesa che conosco non è il vescovo o il papa, loro sono degli intelocutori che come me, non sono immuni dal peccato. L’unica chiesa è GESU’ CRISTO

  11. zzz ha detto:

    GM stai facendo confusione.
    non devi chiedere scusa tu a me, ma i politici alle persone come te e me. io non sono di un’altra religione ma mi incazzo se si offendono gli altri.
    questo è uno stato laico.

    ultima cosa,
    carmine, la chiesa non è gesù cristo, la chiesa è fatta da il prete, l’arciprete, il monsignore, il vescovo, l’arcivesco, il cardinale, il papa.
    e loro non sono degli iterlocutori come te, la chiesa è un’organizzazione non orizzontale ma verticale! il papa è infallibile!

    io sono cristiano non cattolico, non credo nel papa, non credo nella chiesa, non credo nelle gerarchie della chiesa, non credo nella politica della chiesa. e tu?

  12. carmine ha detto:

    credo in don giussani, in don milani, in don bosco. Credo in chi professa ciò che gesù ci ha insegnato. Ecco perchè la chiesa e cristo che nei suoi insegnamentiha gettato le basi per l’amore universale senza barriere o frontiere o credi

  13. oh-mio-dio ha detto:

    Noto con piacere che in vallecaudina siamo fermi all’era medioevale. Un monumento ai bimbi mai nati ?!?!? ma vi rendete conto ? ma stiamo scherzando ? E passino anche le onnipresenti statue di padre pio, ma questo monumento ??? L’unico monumento da erigere al centro della valle caudina è quello all’incapacità delle nostre amministrazioni di fare qualcosa di concreto ed utile per la cittadinanza.
    Un monumento al mancato concepimento conseguente ad un atto sessuale “protetto” da un qualsiasi anticoncezionale ?

    Un monumento a che ? a cosa ?

    Propongo un ulteriore monumento a chi mi chiama ateo e la domenica va a messa col vestito buono, accompagnato da sua moglie. La stessa moglie che tradisce a Maddaloni di sera…

    Viva i bei pensieri, e viva l’ipocrisia per sempre.

  14. RM ha detto:

    Evidentamente questa discussione sta prendendo altri binari.

    GM cosa volevi dire quanto hai scritto “IL DI E UNICO”?
    Volevi per caso dire che c’e un unico dio?

    Se vedi bene i 10 commandamenti, c’e’ ne uno in particolare dove richiama “Non avrai altri dei al di fuori di me”.

    A questo punto possiamo caprire che ci sono altri dei, volendo sempre dar credito che il dio che ha dato i commandamenti sia vero, no?

    Invece do il credito alla genialita’ dei leader religiosi ebraici a dominare il mercato “dio” (E’ il mio dio che avrai, e basta!) e con quella stessa filosofia hanno dominio in quello bancario, cinnematografico, alimentare, orafo, diamanti etc., etc….

    Purtroppo i monopoli come tutte le cose, hanno una scadenza, che prima o poi arriva la competizione.

    E col tempo e’ arrivato Cristo, Mohammad, e una varieta di sotto sette in concorrenza per questo dio unico.

    Cristo fu’ un ottimo umanista, non posso dire altre tanto mohammed e per i cristiani.

    La religione per chi non lo capisce, e uno strumento forte di potere per gestire un popolo, per cui chi ha il potere polito e quello religioso in mano puo’ governare in buona parte indistrubato.

    Sei essiste dio o degli dei, tanto di bene per loro, e chissa’ forse anche per noi, ma quello di cui sicuramente possiamo farne di meno, sono le religioni, che sono tutte diverse e tutte false, ormai non possimo provare che sono vere ma abbiamo il sapere per provare che sono false.

    Non sono propio un ateo, e’ possibile qualcosa di cui noi facciamo parte nel complesso del essistenza ma affidarsi a dotrine religiosi e del tutto sbaglito.

  15. GM ha detto:

    CCARO RM VISTO KE NN SEI DEL TUTTO ATEO TI VORREI INVITARE A FREQUENTARE ALMENO UNA PARROKKIA DEL NOSTRO PAESE E AVERE DELUCIDAZIONI SU CIO’….A VOLTE NELLA VITA CI SN MOMENTI KM QUESTI MA BASTA SAXE ASCOLTARE LA PAROLA DI DIO X AVERE LE RISPOSTE….IL CRISTO CI AMA E CI VUOLE BENE…E MAI METTERE QUALKS DI SACRA IN MANO A POLITICA E MANGIONI VARI…..UN SALUTO E KE IL CRISTO VI ASSISTA………

  16. RM ha detto:

    Grazie, ma non serve GM, sono stato in chiesa varie volte quanto ero cattolico, ormai non lo sono piu per le grande inconsistenze della religione stessa e gli errori, nonche il tempo del popolo ebraico, circa 3200/3400 AC.

    Per cui qualsiasi cosa bibblica e’ una cosa prettamente ebraica tranne il nuovo testamento che prende una piega cristiana per motivi di potere nel epoca romana, infatti molte feste cristiane coincidono con quelle romane.

    Per quanto riguarda la parole di dio, ci sono solo persone che dicono, che quel che dicono e’ la parole di dio. Io a loro dico di parlare per loro stessi, un dio se vuole puo parlare per se stesso senza intermediari.

    Almeno in quel caso avremo informazioni della fonte, poi al limite ci poi anche fare delle domande come:

    Perche hai creato gli esseri umani imperfetti e poi dai la colpa a loro per essere tali?

    Il fatto e’ che noi non siamo imperfetti, ma siamo perfettamente quello che siamo, dire che siamo nati nel peccato e cosa da chiesa.

    Insomma Adamo ed Eva fanno qualcosa di sbagliato e pagano i figli?

    Non credo proprio, un dio avrebbe buon senso, questo tuo dio, non e’ dio.

  17. wake up ha detto:

    Per ritornare all’argomento, per me il monumento ai bambini mai nati rappresenta il frutto della protervia di alcuni in danno di un luogo in cui convogliano i sentimenti di tutti…

  18. Sampei ha detto:

    Ho seguito con piacere una discussione in cui si sono tirati in ballo alti valori morali e serie considerazioni civili. Tuttavia io vedo tutta la questione del monumento molto piu’ semplice:

    Giorno 1: Don Ugo decide che sottolineare la posizione della chiesa su certi argomenti con un monumento utile alle anime dei sanmartinesi. Se poi questo monumento lo si mette in un luogo pubblico meglio ancora. Tuttavia serve l’autorizzazione del comune. Sebbene non la condivida, la posizione di don ugo è giustificabile; sta facendo il suo mestiere: il prete.

    Giorno 2: Arriva l’istanza al comune. Ovviamente l’amministrazione si pone tutti i problemi di carattere civile e filosofico che ci siamo posti in questo forum. Immagino il dibattito in giunta: “Uagliu’, non faciti ‘e fess, se no perdimm ‘e voti e don ugo!”
    Dopo questa alta considerazione etica, morale e civile il nulla osta viene data.

    Giorno 3: Si fa il monumento che “nominalmente” e’ ai bambini mai nati ma praticamente e alla politica del cazzo dei nostri amministratori.

    Altre considerazioni, magari piu’ elevate, credo siano proprio fuori target.

  19. RM ha detto:

    Ok giustamente “Wake Up”, allora un monumento ai bambini mai nati in un cimitero? STOPPP..

    Quel monumento deve essere asolutamente rimosso!

    Perche?

    Beh, se non sono mai nati allora non sono mai morti, per cui non appartengono in un cimitero, il cimitero appartiene ai morti, non ai aspiranti per vivere.

    Almeno aspettimo con pazienza che nascono e puoi muoiono, allora il monumento va bene, no?

  20. Massimiliano ha detto:

    ropongo una manifestazione per i bambini che pur nati siano costretti ad emigrare, per i bambini che pur nati non possano vivere degnamente la propria vita e costretti a cadere nelle braccia della camorra, per i bambini che non possano affermare la propria personalità per la mancanza di lavoro e di condizioni di vita dignitosi.
    Caro Ugo, che la chiesa torni alle proprie origini ad initeressarsi non solo dei bambini mai nati, luogo della propoaganda e della protervia, ma dei bambini che pur nati, debbano vivere dignitosamente!!!

  21. RM ha detto:

    Massimiliano, giusta osservazione, solo che la chiesa sta dove vuole essere, cioe al potere, la dignita’ e’ la loro, voi sieti peccatori, bello cosi, no?

  22. Massimiliano ha detto:

    Chi non ha peccato, scagli la prima pietrà… ;)

  23. ala sinistra ha detto:

    La discussione è finita proprio male, vale a dire a sfottò. qui la questione e molto più seria,anche se qalcuno credo abbia centrato la discussione in giunta. Sono convinto che si è discusso proprio in questo modo. Non mettiamoci contro il prete perchè altrimenti perdiamo i voti.
    L a considerazione più semplice è questa: la politica cosa decide in San martino, visto che si fanno le cose che dice il prete ed i suoi amici, che preti non sono, ma che tranquillamente sostituiscono il prete in giunta. La proposta è questa: alle prossime elezioni, Don Ugo sindaco e cosi chiudiamo la questione. Signori qui, per fortuna, non tutti hanno deciso di portare il cervello all’ammasso. Ergo, fanno bene quei cittadini, che così come possono, si oppongono alle direttive del parroco. Visto che questi entra in tutte le questioni. Se e questo che volete, fate pure, sappiate però che non tutti vi seguiranno, forse nemmeno tutti i cattolici con un po di cervello.

  24. Cruelmito ha detto:

    Poco cattolici? No,non siamo AFFATTO cattolici,e l’unico signore che ascoltate la domenica è quello in abito e in gonnella che ripete sempre la solita cantilena di cui a malapena capisce il significato. Il punto è questo: come dice zzz se per chi è cattolico l’aborto è sbagliato,non lo pratichi,ma non obblighi chiunque a non praticarlo.
    E’ la donna che deve decidere se può abortire o meno,non una legge!
    Chissà,magari un giorno noi stessi che promuoviamo la libertà di abortire consiglieremo a qualche nostra amica( o alla nostra compagna) di non abortire,ma non la obbligheremo e non dovrà sentirsi obbligata da alcuna legge.
    Certo,se è cattolica e pratica l’aborto infrangerà una legge dettata dalla Chiesa( e in fondo non dal cristianesimo),ma sarà libera anche di infrangerla. Religione e politica devono essere due cose separate!
    La Religione,e soprattutto la Fede,devono essere dei fatti personali,non politicizzati!

  25. mister x ha detto:

    esatto cruelmito. bravo.

Commenti

commenti

Forse ti possono interessare anche queste notizie