Società - Valle Caudina. Nasce la sezione locale dell’Associazione per la buona sanità

Foto Valle Caudina

L’associazione per la buona sanità “L’Ancora”, che ha sede a Napoli e che è presieduta da Maria Rosaria Rondinella (responsabile regionale dell’elisoccorso del servizio 118) allarga i suoi interessi e le sue finalità alla Valle Caudina, dando vita a una sezione locale.
“L’Ancora”, che non ha fini di lucro, è impegnata nel campo dell’assistenza sanitaria e rivolge la propria attività verso gli anziani e i diversamente abili, ossia i soggetti che più degli altri hanno necessità di aiuto e di mezzi adatti per il trasporto e le cure.

Il programma sociale che si sta mettendo a punto in questi giorni prevede corsi ed esercitazioni di primo soccorso e protezione civile, rivolti a quanti intendono spendere parte del proprio tempo per finalità di volontariato ma anche a studenti interessati al campo dell’assistenza sanitaria.
L’Ancora, inoltre, intende avviare, a partire dalla prossima estate, “campi scuola” per i bambini di Montesarchio e della Valle Caudina per sviluppare in loro la sensibilità alle tematiche dell’assistenza e della protezione civile, impiegandoli in lezioni ed esercitazioni pratiche, collaborando con quei genitori che avvertono la necessità di poter vedere i propri figli socializzare e rendersi utili agli altri.
Chiunque fosse interessato ad aderire alla nascente sezione dell’associazione “L’Ancora”, che avrà sede presso l’Elicenter Valle Caudina, o volesse saperne di più sulle finalità e sulle attività, potrà contattare il referente Giovanni De Mizio all’indirizzo elicenter @ libero.it

sabato 17 novembre 2007. Letture: 3042.


Commenti

  1. carmine ha detto:

    Scusi, ma il signor giovanni non aparteneva al comitato Lina Maddaloni?

  2. Sampei ha detto:

    Continua la propaganda all’elicenter che altro non e’ che un eliporto PRIVATO la cui finalità e’ fare PROFITTI. Spacciarlo come qualcosa di “buono e giusto”, indispensabile per il benessere dei cittadini, avvalendosi di persone che piu’ o meno consapevolmente fanno da testimonial lo trovo semplicemente VERGOGNOSO.

  3. Antonio ha detto:

    io invece credo che sia una cosa buona. Sampei, parla così perchè non ha la possibilità di muoversi? perchè non lo ha fatto Lei ? almeno “guadagnava” qualcosa ! o mi sbaglio?
    non bisogna essere invidiosi delle cose che fanno gli altri. fino a quando non si lucra, tutto va bene. ma quando inizieranno a chiderLe soldi allora si che avrà ragione!!
    saluti
    Antonio

  4. orlando ha detto:

    rispondo a Carmine e a Sampei (giusto dire quel che si pensa ,giusto anche non usare un nickname)….
    1)..è possibile far parte di varie ass./ni o comitati ,senza nessun tipo di problemi purchè lo statuto non lo vieti!
    2)…tutti sono liberi di esporre le proprie opinioni,a volte però è anche giusto fare qualcosa e non solo parole!
    Lodevole l’operato di Giovanni!!

  5. Sara ha detto:

    Buongiorno a tutti…volevo commentare anche io quello che si era detto fino adesso….
    allora, io credo che tutto quello che si fa nella vita ha uno scopo….anche questo servizio per me ha uno scopo….quale?
    quello di dare aiuto agli altri….
    da quello che sento so che questa è una associazione che ha un gran valore…..
    ora dico se ci sono persone che dovrebbero aiutare i cittadini della valle caudina a star “meglio” ma non si occupano per niente di questo ma pensano ad altro, ora ci sta un signore di nome Giovanni che ha intenzione di farlo….
    perchè non aiutarlo?
    quindi lucro o meno….
    intanto fa qualcosa che gli altri in pratica non fanno….e poi io ho 20 anni….e non ho mai visto una associazione che si occupa di far crescere in qualche modo i giovani….per una volta che qualcuno ci prova….su…..non siate gelosi e invidiosi!!!!!

  6. Sampei ha detto:

    Che iddio te ne renda merito! (che non ho mai capito se e’ un augurio o una minaccia)

  7. Giuseppe T. ha detto:

    Beh…a Cervinara il servizio 118 è affidato alla Misericordia che lo svolge con professionalità e abnegazione. A Montesarchio è presente una Misericordia ma ( PER VOLONTA’ POLITICA ) è stato sottratto il servizio 118 che, quando veniva fatto, faceva uscre contemporaneamente 3 ambulanze assieme con ottimi risultati e tempi di intervento molto ridotti rispetto all’attuale servizio svolto dalla s.r.l. di Airola.
    Le risorse ci sono, è la politica che imbavaglia.

    Cmq il motto ” Che Iddio ve ne renda merito ” è un auspicio, un augurio. Prettamente usato nel linguaggio delle Misericordie.

  8. Angela R. ha detto:

    Mi chiamo Angela e sono una socia della “Buona Sanità”.Ci tengo ad intervenire in quanto vorrei dissipare qualche dubbio che credo si sia creato leggendo i commenti su posti.
    “Elicenter” e “Ass.per la Buona Sanità” sono due cose ben distinte.
    La prima è infatti un eliporto privato come è stato scritto ,la seconda una vera associazione di volontariato che si adopera senza scopi di lucro ed io che scrivo ve lo posso assicurare.In comune hanno solo il Sig. Giovanni De Mizio,che della prima è il proprietario e della seconda è il Presidente.
    Chiarito ciò,vorrei ricordare che ormai l’associazione opera nel territorio da diversi mesi ,durante i quali ha prestato il proprio servizio con l’ambulanza e i volontari.
    Ricordiamo per ultimo la presenza dell’asociazione durante la manifestazione montesarchiana “Gorni al borgo”,che per l’occasione ha allestito anche uno stend gastronomico il cui ricavato è servito a sostenere le spese che la “Buona Sanità” affronta non avendo essa nessun altro genere di introito.
    Invitiamo i lettori del sito “Vallecaudina.net”,che sappiamo numerosi,a venirci a trovare in sede e a chiunque voglia scriverci la nostra mail è associazione-per-labuonasanita@hotmail.it

  9. ò ha detto:

    sanità=convenzioni=soldi a palate

  10. Angela R. ha detto:

    ò..evidentemente non hai capito….

Commenti

commenti

Forse ti possono interessare anche queste notizie