Sport - Calcio. Aterrana-Trescine Cervinara 5-0. I caudini, sfortunati e penalizzati dall’arbitro, reggono solo un tempo

Foto Cervinara

MONTORO SUPERIORE – Il Trescine Cervinara viene travolto dall’Aterrana, ma il risultato finale è frutto di una serie di episodi non fortunati. La squadra allenata da Falzarano ha giocato un gran primo tempo, nel quale i padroni di casa non sono riusciti ad effettuare neanche un tiro in porta.

La difesa del Trescine, infatti, ha destato un’ottima impressione nei primi quarantacinque minuti, bloccando in tutti i modi le ripetute avanzate dell’Aterrana. C’è da aggiungere, inoltre, che le azioni più pericolose sono state di marca ospite. Alla mezz’ora viene annullata una rete al Trescine per una dubbia posizione di fuorigioco da parte di Marro, che deposita vanamente in rete. Poco più tardi sono accesissime le proteste dei caudini per un netto atterramento in area di Oreste Perrotta non sanzionato dall’arbitro. Nella ripresa, dopo soli due minuti, arriva la doccia fredda del vantaggio locale: calcio di punizione dal vertice destro dell’area di rigore, palla in mezzo e Bonsignore di testa spedisce il pallone nel sette.

La reazione del Trescine non si fa attendere, ma Indro Criscuoli, ben imbeccato dal neo entrato Marra, dopo una galoppata sulla sinistra, arriva stanco all’appuntamento col pallone e calcia a lato. Cinque minuti dopo l’arbitro fischia inspiegabilmente un offside a Iuliano, partito in posizione regolarissima e lanciato da solo verso la porta. Al 68° azione confusa in area cervinarese, Esca rinvia corto e De Leo con un pallonetto supera Iglio. Anche in quest’occasione, però, è dubbia la posizione dell’attaccante avversario. Sul 2-0 il Trescine molla la presa e subisce altre tre reti, una con De Leo e le altre due col capocannoniere del torneo Nevola. Partita senz’altro da dimenticare, ma la squadra del neo presidente Gallo deve saper cogliere i lati positivi di questa scoppola. Solo con queste brutte esperienze una squadra giovane come quella del Trescine può maturare e cercare di non incappare più in queste sconfitte, anche se questa è arrivata in circostanze particolari.

Tabellino
Aterrana-Trescine Cervinara 5-0

Reti: 47° Bonsignore, 68° e 72° De Leo, 77° e 85° Nevola.

ATERRANA: Giarletta, L. De Stefano, Catena, Iannone (53° Messina), Bonsignore, Bruno, Scarano (70° Giaquinto), Tucci, F. De Stefano, Nevola, Grimaldi (46° De Leo). A disp.: Oliva, Maffei, Aufiero, Troisi. All.: Francesco De Stefano.
TRESCINE CERVINARA: Iglio, A. Perrotta, I. Criscuoli, G. Girardi, Esca, Monetti, Ricci, A. Criscuoli (65° P. Girardi II), Marro (50° Marra), Iuliano, O. Perrotta. A disp.: Gentile, Testa, Spiotta. All.: Gennaro Falzarano.
AMMONITI: Scarano (A), Iuliano, Esca, Ricci (TC).
NOTE: Spettatori oltre 50, terreno in buone condizioni.

lunedì 13 febbraio 2006. Letture: 2255.


Forse ti possono interessare anche queste notizie