Sport - Calcio. Trescine Cervinara – Olimpiakos Sirignano 5-2. Una cinquina che vale la terza vittoria consecutiva

Foto Cervinara

CERVINARA – Una bella cinquina del Trescine Cervinara permette ai ragazzi allenati da Falzarano di sconfiggere l’Olimpiakos Sirignano, giunto al “Canada” col chiaro obiettivo di raggranellare punti-salvezza. Così non è stato per la squadra guidata da Angela Tufano, anche perché di fronte ha trovato un Trescine agguerrito più che mai. Falzarano mette in atto un massiccio turn-over, lasciando a risposo Iglio, G. Girardi, A. Criscuoli e De Bellis: dentro Gentile, Brevetti (dopo aver scontato due mesi di squalifica) e Spiotta.

Pochi minuti dal fischio iniziale dell’arbitro ed è subito 1-0 firmato Spiotta, bravo a concludere di sinistro nell’angolo basso. Al quarto d’ora il direttore di gara Crocifoglio si rende assoluto protagonista dell’incontro, assegnando un rigore inesistente all’Olimpiakos. Dal dischetto si presenta il capitano Napolitano che calcia centralmente e batte Gentile. Dopo una decina di minuti d’autentico black-out, i caudini tornano all’assalto ed ottengono al 28° un calcio di punizione da posizione vantaggiosa, realizzato alla perfezione da Berardino Iuliano. Al 34° altro calcio di punizione ed ennesimo centro di Iuliano, col pallone dritto all’incrocio. Nella ripresa gli ospiti riescono ad accorciare le distanze con Colucci, che sfrutta un’indecisione di Gentile e fa 3-2 in solitudine. Il Trescine non ci sta e sigla la quarta rete con Oreste Perrotta, non facendo altro che appoggiare la sfera in rete dopo una mischia in area. A questo punto saltano tutti gli schemi e Bruno Marra, in contropiede, segna per il 5-2, risultato che non cambierà più. Il match, però, ha ancora qualcosa da dire, prima con la doppia espulsione di P. Girardi e Colucci, e infine con l’abbandono dal campo di Indro Criscuoli, che a cinque minuti dal termine lascia polemicamente il rettangolo di gioco.

Il Trescine Cervinara sale così a quota 31 punti e dedica la vittoria al presidente Domenico Gallo, molto compiaciuto per lo spirito aggressivo dei suoi.

TRESCINE CERVINARA – OLIMPIAKOS SIRIGNANO 5-2

RETI: 8° Spiotta (TC), 15° rig. S. Napolitano (OS), 28° e 34° Iuliano (TC), 54° Colucci (OS), 68° O. Perrotta (TC), 73° Marra (TC)

TRESCINE CERVINARA: Gentile, Brevetti, I. Criscuoli, P. Girardi I, Esca, Ricci, Marro, O. Perrotta (75° Mazzariello), Spiotta (56° G. Girardi), Iuliano (79° Testa), Marra. A disp.: Iglio, De Bellis, A. Criscuoli. All.: Gennaro Falzarano
OLIMPIAKOS SIRIGNANO: Bullo, Lubrano (51° Auriemma), De Luca, Fusco (40° Rea), C. Napolitano, Caparelli, A. Napolitano, S. Napolitano, Colucci, Esposito, De Vecchis (15° F. Napolitano). A disp.: Pafundi. All.: Angela Tufano
ESPULSI: P. Girardi I (TC) e Colucci (OS) all’80° per reciproche scorrettezze
AMMONITI: Brevetti (TC), F. Napolitano, Lubrano (OS)

lunedì 20 marzo 2006. Letture: 2140.


Commenti

commenti

Forse ti possono interessare anche queste notizie