Sport - San Martino V.C. Mister Moscatiello si è dimesso dalla guida tecnica della Polisportiva

Finisce dopo solo cinque giornate e con un misero bottino di sei punti l’avventura di mister Ottavio Moscatiello a San Martino Valle Caudina.

Il tecnico cervinarese ha infatti rassegnato le proprie dimissioni dalla società che lo aveva chiamato ad inizio stagione in sostituzione di Modestino Savoia, l’allenatore della promozione in seconda categoria e di due secondi posti consecutivi. La decisione è maturata visti gli scarsi risultati ottenuti finora dalla compagine caudina, letteralmente la brutta copia della squadra frizzante delle passate stagioni.

E’ chiaro che serviva uno scossone all’ambiente, al fine di evitare un campionato-purgatorio di sofferenza. Sei punti in cinque partite sono davvero pochi per una squadra come quella caudina abituata da diversi anni a stazionare stabilmente ai piani alti della classifica e non nei bassifondi della classifica. Di qui l’inevitabile decisione del mister cervinarese di abbandonare. Tuttavia, va anche detto – e non è il solito luogo comune – che Massimo Pisaniello e soci hanno dovuto fare i conti anche con una buona dose di sfortuna. Tra clamorose occasioni da goal fallite in grado di cambiare (o raddrizzare) un match e forse un po’ troppo nervosismo in campo, alla fine a venire a mancare sono stati proprio i risultati.

La società guidata dal presidente Eugenio Pancione per la sostituzione di Moscatiello ha optato per una soluzione interna, affidando l’onore e l’onere della panchina a Giuseppe Pisaniello, capitano della squadra caudina, che avrà il doppio ruolo di allenatore e giocatore.
La sua esperienza e la indiscussa conoscenza che ha dei ragazzi che compongono la rosa sammartinese costituiranno sicuramente un punto di partenza fondamentale per il nuovo campionato che si è aperto per la Polisportiva San Martino. Per il capitano di mille battaglie, si apre adesso una nuova pagina anche dal punto di vista professionale.
Giovanbattista Lanzilli
Fonte: Ottopagine

giovedì 17 novembre 2005. Letture: 2171.


Forse ti possono interessare anche queste notizie